leNOTIZIE

Qui Ticket. Il presidente Forelli in Regione

Qui Ticket. Il presidente Forelli in Regione
Due milioni e mezzo ad oggi ciò che è dovuto ai soci delle cooperative della distribuzione di Confcooperative Consumo e Utenza Piemonte.

Categorie: Primo PianoLe NotizieDalle Federazioni

Tags: Consumo e Utenza; Regione Piemonte


“Oltre due milioni e mezzo di euro, ad oggi, è il credito vantato nei confronti della società Qui Ticket da parte degli esercizi commerciali associati alle nostre cooperative della distribuzione” denuncia Roberto Forelli, presidente di Confcooperative Consumo e Utenza Piemonte, la federazione che in Confcooperative rappresenta le cooperative di consumo e di dettaglio.
Secondo Forelli, intervenuto all’audizione che si è tenuta stamane in Consiglio regionale a Torino, il danno è gravissimo, e va a colpire il mondo del commercio, e in particolare, come Confcooperative Consumo e Utenza, molti tra i soci dettaglianti dei 500 punti vendita associati alle cooperative piemontesi (marchi Crai, Simply, Borello), mettendo a rischio i loro 4 mila occupati. Si tratta per la maggior parte di negozi di prossimità, che svolgono un’importante funzione economica e sociale di presidio territoriale anche nelle aree marginali della regione.
Confcooperative Consumo e Utenza Piemonte, insieme alle altre associazioni regionali del comparto, che condividono la gravità del problema definito “una vera e propria crisi industriale”, chiede alla Regione l’apertura di un tavolo di crisi che sappia porre fine a un problema così grave, salvaguardando il comparto.
Sono intervenuti all’audizione, presieduta dalla vice presidente Angela Motta, numerosi consiglieri regionali, tra i quali Valentina Caputo, promotrice dell’incontro, che ha anche richiesto la costituzione di un tavolo nazionale sulla questione.

LC

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x